Due casi di meningite all’ospedale di Perugia

Ad esserne affetti risultano essere un attore umbro e un giovane atleta svedese
Perugia

Due casi di meningite in pochi giorni al Santa Maria della Misericordia di Perugia.
Ad esserne affetti risultano essere un attore umbro e un giovane atleta svedese. Ambedue ricoverati nel reparto di malattie infettive. Dopo le prime verifiche è emerso che non si tratta di casi trasmissibili per cui è necessaria la profilassi antibiotica di gruppo. E non sono casi collegati tra loro. Il primo risale a cinque giorni fa: l'attore, nato e residente in Umbria, è stato ricoverato  con la febbre alta. La diagnosi è stata di meningoencefalite da herpes. E' fuori pericolo e in continuo miglioramento. Un atleta di 17 anni di origini svedesi in Umbria per una competizione è risultato invece affetto da meningite virale.