Donna bloccata in tribunale con un coltello in borsa

Momenti di tensione, immediata la denuncia
Perugia

Ieri mattina intorno alle 9.00 una donna è stata bloccata dagli operatori della vigilanza del tribunale civile di Perugia, grazie ai controlli del metal detector che ha rilevato la presenza di un grande coltello all'interno della sua borsa.I controlli all'interno del tribunale si sono intensificati dopo il grave caso di cronaca verificatosi di recente che riguarda l'accoltellamento dei due giudici,Umberto Rana, che intervenne in aiuto alla collega Francesca Altrui, terrorizzata dalla presenza e dalle minacce nel suo ufficio dello spellano Roberto Ferrucci , fermato dalla polizia, processato e condannato per direttissima. Del caso se n'è occupata la cronaca Italiana e lo stesso Ministro della giustizia Domenico Luca Marco Minnitti, che ha ordinato maggiori controlli in tutti i tribunali d'Italia.

La donna in possesso del coltello è una persona di mezza età che, interrogata dai Carabinieri, ha dichiarato che l'arma impropria era destinata ad un amico impiegato in un ristorante  in centro.Immediata la denuncia per possesso ingiustificato di oggetti pericolosi. Sul caso è scattata un'indagione condotta dai carbinieri del nucleo operativo di Ponte san Giovanni.