In stato di ebbrezza alcolica si barrica in casa e non fa entrare i genitori

Dai controlli della polizia risulta detenere illegalmente un fucile
Perugia

Sotto l'effetto dell'alcol si barrica in casa e non fa entrare i genitori.

A chiamare la Polizia è stato il convivente di una donna il cui figlio, sotto l’effetto di alcool, si era barricato in casa e rifiutava di aprire la porta.
All’arrivo degli agenti l’uomo, un perugino di 44 anni residente in zona Colombella, sembrava agitato e, riportato alla calma ha riferito agli agenti di non voler più ospitare la madre ed il compagno di lei nella propria abitazione.
Date le circostanze, gli agenti hanno verificato l’assenza di armi nella disponibilità dell’uomo accertando che quest’ultimo deteneva un vecchio fucile, a suo dire di proprietà dello zio deceduto.
Ma dalle verifiche l’arma in oggetto non risultava essere stata mai denunciata e, quindi, detenuta del tutto illegalmente.
Sequestrato il fucile, l’uomo è stato denunciato per detenzione abusiva di armi.