Tossici e siringhe abbandonate al Parco Sant'Angelo

Controlli della Polizia e intervento della Gesenu hanno ripristinato la fruibilità dell’area
Perugia

Negli ultimi giorni il Parco Sant'Angelo, nel centro storico di Perugia, era divenuto luogo di dimora abituale di sbandati e tossicodipendenti, rendendone difficile e rischiosa la frequentazione ai residenti.

Due giorni di controlli effettuati dagli agenti del Posto Fisso di Polizia in centro storico e, soprattutto, il pronto intervento di una squadra della Gesenu, sono stati sufficienti a far sì che le condizioni di fruibilità dell’area verde venissero ripristinate. I controlli della Polizia proseguiranno nei prossimi giorni.