A Perugia va in scena Corsie Festival

Dal 3 al 5 e dal 10 al 12 novembre
Perugia

Si è svolta stamani (31 ottobre), alla sala Fiume di Palazzo Donini a Perugia, la conferenza stampa di presentazione di Corsie Festival
Sono intervenuti l’assessore alla Cultura della regione Umbria Fernanda Cecchini, l’assessore alla Cultura del Comune di Perugia Teresa Severini e Matteo Svolacchia, direttore generale di Corsia OF. 
Si terrà dal 3 al 5 e dal 10 al 12 novembre a Perugia l’edizione pilota di Corsie Festival, ideato e organizzato da Corsia OF, festival dedicato al processo di creazione delle arti sceniche e performative contemporanee in cui convergeranno progetti di danza, teatro e musica; lavorati, curati e nutriti nel corso di un viaggio tra luoghi e residenze artistiche in Italia e in Europa, giunti alla destinazione di allestimento compiuto, oppure presentati al pubblico nello svolgersi fragile, rischioso e appassionante del percorso di creazione. 

Il programma prevede due fine settimana di spettacoli e performance di teatro, danza, musica e incontri in 11 tra i principali luoghi della cultura e dell’intrattenimento del Centro Storico di Perugia, a partire dall’ex Fatebenefratelli
Il complesso dell’ex ospedale viene così restituito alla città proprio in occasione del festival, grazie alla reinvenzione degli spazi progettata da Corsia Of per farne un centro per la creazione contemporanea, in cui la passata identità subisce una metamorfosi sorprendente, trasferendo il concetto di “cura” all’ambiente artistico, sociale e culturale. 

“La scelta di creare itinerari fra centri creativi e incubatori culturali di Perugia deriva dall’esigenza di una rete che possa nutrire e rendere più forti le identità artistiche cittadine, promuovere l’innovazione e il confronto con le eccellenze, lavorare su un coinvolgimento e sulla formazione del pubblico entrando in dialogo con le necessità del pubblico stesso. 

"Il festival – ha detto Matteo Svolacchia, direttore generale di Corsia OF – coinvolge gli stessi luoghi e gli stessi locali che gli artisti ospiti di Corsia Of in questi tre anni hanno frequentato e vissuto nell’attraversamento di questa città come luogo produttivo, di incontro artistico e di contaminazione urbana. Ora questi artisti restituiranno alla città tutte le energie che hanno alimentato i loro progetti in questi percorsi produttivi. Un resoconto di questi tre anni di lavoro che si apre alla città con i suoi risultati, partendo da uno spazio rigenerato che avrà il compito di diventare un vero e proprio attrattore culturale, centro di creazione contemporanea della città: l’ex-Fatebenefratelli”. 

“Con il progetto delle residenze artistiche - ha asserito l'assessore Fernanda Cecchini - uno dei punti avanzati della collaborazione fra Regione e Ministero dei Beni culturali per l’innovazione e la qualificazione del sistema dello spettacolo dal vivo, abbiamo sostenuto la creazione di una ‘serra’ e ora, con il debutto del ‘Corsia Festival’, vediamo i germogli che sono nati dai semi che abbiamo piantato”. 

L’inedito festival “diffuso in diversi spazi culturali di Perugia, offrirà una testimonianza concreta del lavoro svolto nei tre anni di attuazione del progetto che ha messo in sinergia artisti di vari luoghi e diverse discipline artistiche e culture, con la costruzione di una rete fra di loro e di un rapporto creativo e attivo con il territorio di riferimento”. 

Infine, ha concluso l’assessore: “Un modello virtuoso e non un semplice esperimento, frutto di un progetto al quale la Regione ha convintamente aderito, cofinanziandolo con 123mila euro per ogni annualità. Per il prossimo triennio, insieme al Ministero dei Beni culturali - che si è impegnato a innalzare la sua quota di finanziamento, finora di 82mila euro annuali – siamo pronti a collaborare ancora per lo sviluppo del sistema delle residenze artistiche”. 

L'assessore Teresa Severini ha espresso grande soddisfazione per un progetto ideato per il Fatebenefratelli, anche con l'auspicio che l'ex ospedale divenisse un centro di arti performative che coinvolgesse soprattutto i giovani. 

"Un luogo così bello che purtroppo nasce dalla sofferenza, trattandosi di un ex ospedale, oggi, opportunamente rivisitato e riqualificato, è diventato un posto splendido che siamo felici sia occupato da Corsia Of". 

Molto sentito il ringraziamento rivolto dall’assessore alle realtà che vi convergono: "la realizzazione di un festival è un grande impegno e di questo non posso che ringraziare Corsia Of". Infine, l'assessore ha sottolineato l'importanza della scelta dei luoghi del festival che andrà a coinvolgere molti spazi, oltre il Fatebenefratelli, "la città - ha concluso - deve vivere nelle sue articolazioni, quindi, non posso essere che soddisfatta dell’iniziativa". 

Il programma del primo weekend 

Venerdi 3 novembre gli appuntamenti si concentreranno al Postmodernissimo. 
Si inizia alle ore 19 con l'AperiSet Dj Nick the Ass. Alle 21 per Speciale Corsie Cinema verrà proiettato il film “La prova” di Ninni Bruschetta, con Angelo Campolo, Emmanuele Aita, Celeste Gugliandolo. 
A seguire il regista sarà in diretta live per condividere un momento di dibattito con il pubblico. 
Alle 23.30 Dj Set Nick the Ass. 

Sabato 4 novembre si inizia alle ore 11 al Museo civico di Palazzo della Penna - Bio Art Cafè con "Spettatore umbro. Itinerari verso il futuro", incontro pubblico con spettatori, operatori e critici. 
Interverranno Stefano Cipiciani (direttore Fontemaggiore Centro di Produzione Teatrale), Stefano Romagnoli (spettatore professionista), Ilaria Rossini (critica teatrale). 
Alle ore 16.30, sempre al museo, nella sala Collezione, prenderanno il via “Joseph Beuys a Perugia” e “Amore lasciami dormire, per favore”, apertura pubblica del workshop di Alessandra dell’Atti e Francesco Gabrielli con i partecipanti al worskshop. 
Alle 18.30 spazio ai bambini all'ex Fatebenefratelli dove andrà in scena “Cosmo” di Kazibaze Theatre (consigliato a partire dai sei anni. Costo del biglietto euro 5). 
Alle 21.30 la giornata si chiuderà al T-Trane con “Body is working”, Concerto Living Body. 

Domenica 5 novembre alle ore 16.30 ​la giornata si aprirà all'ex Fatebenefratelli. 
Per PostCorsia sarà proiettato “L’uomo che cammina // Perugia” Short movie DOM. Presente in sala il regista Leonardo Delogu. 
A seguire (ore 18.30) “Perfomances in the aisle”, performance degli allievi di INC INNprogress Atelier e Centrodanza. 
A chiudere il sipario della terza giornata alle 21.30 sarà “Imago experience”, concerto di Gianfranco De Franco alla Carbonaia - Cinema Zenith (costo del biglietto euro 5). 

Il programma del secondo weekend 

Venerdì 10 novembre il festival si apre alle ore 19 al Caffè Fortebraccio con Aperitivo Vigoroso/Waiting For Numbers. 
Alle 21 all'ex Fatebenefratelli si terrà lo spettacolo di Tommaso Serratore Passenger. 
Il coraggio di stare (costo del biglietto euro 5). 
Alle 23 Dj Set Lady Maru al Free Ride. 

Sabato 11 novembre Palazzo Donini ospiterà Le Residenze Artistiche in Umbria: il primo triennio e prospettive per il futuro, incontro pubblico con Istituzioni, operatori, critici, titolari delle residenze umbre (ore 11). 
Alle 15.30 al Museo civico di Palazzo della Penna prenderà il via una sonorizzazione della mostra Bacosi, astratto, informale, paesaggista a cura di Nicola "Fumo" Frattegiani. 
Spazio al teatro alle 18.30 con lo spettacolo-concerto Lettera al Lupo di Angela Burico e Nicola Pedroni (costo del biglietto euro 5). Alle 21 all'ex Fatebenefratelli sarà la volta dello spettacolo di Industria Indipendente Lucifer (costo del biglietto euro 5). 
La giornata si concluderà alle 23 al Marla con il Dj Set di Erika Galli & Martina Ruggeri.

Domenica 12 novembre alle ore 16.30 all'ex Fatebenefratelli proiezione dello short movie The Olympic Game di Marco D’Agostin e Chiara Bersani. 
A seguire (ore 18.30) spettacolo di Francesco Michele Laterza Acquaacquafuocofuochissimo (costo del biglietto euro 5). 
A chiudere il sipario sul festival, alle 23 al T-Trane, sarà il Dj Set Closing Party. 

Tutti i giorni del festival dalle ore 16 alle 18 all'ex Fatebenefratelli - Menouno si potrà visitare la mostra Novecento a cura del Museo del Giocattolo. 

Informazioni e prenotazioni: 340.7936887 (attivo dalle 10 alle 18) - corsiefestival@gmail.com. 

Abbonamenti: sarà possibile stipulare abbonamenti a 5 spettacoli al costo di 20€ 

CORSIA OF è la Residenza Artistica Nazionale di Perugia riconosciuta da MiBACT e Regione Umbria. Il sistema delle Residenze Artistiche Nazionali sostiene lo spettacolo dal vivo curando progetti di artisti nazionali ed internazionali. 
CORSIA OF è formata dalle compagnie Micro Teatro Terra Marique, Art N/veau, 
Compagnia Degli Gnomi, Occhisulmondo, che operano in collaborazione con Centrodanza, Teatro di Figura Perugia negli spazi del complesso ex Fatebenefratelli.