Più di 50mila umbri lavorano la domenica

Seimila di questi impiegati nel settore commercio attendono con ansia le decisioni del Governo sullo stop all'apertura dei centri commerciali nei giorni di festa
Perugia

Sono 50mila e 700 gli umbri che svolgono un regolare lavoro la domenica. Svolgono compiti vari, dalla ristorazione al commercio, al giornalismo. Nell'ultimo numero in edicola di Umbria Settegiorni, era stato evidenziato come per almeno una parte di loro, quelli che svolgono compiti nei centri commerciali, la giornata festiva potrebbe cambiare radicalmente. Vista l'intenzione del Governo di modificare la normativa sulle apertura domenicali e l'invito di "passare la domenica in famiglia".
E così oltre 6 mila dipendenti del settore del commercio attendono di sapere se e come verrà modificata la normativa a livello nazionale. Ai quali si aggiungono i proprietari di negozi che finora hanno tenuto aperto l'esercizio pér aumentare i propri affari.
Come rileva uno studio della Cgia di Mestre (che ha analizzato i dati Istat relativi al 2016), col sorriso o sbuffando quasi un dipendente umbro su cinque la domenica esce di casa per recarsi al lavoro. Una media che è in linea con quella nazionale.