Sequestrato a Perugia centro massaggi a “luci rosse”

Non solo massaggi thai ma vera e propria prostituzione
Perugia

Nei giorni scorsi i Carabinieri del NAS di Perugia hanno sequestrato un centro massaggi olistico-thai nella zona di San Sisto.

Ai militari erano pervenute segnalazioni di movimenti sospetti di persone per cui, dopo alcuni giorni di osservazione, hanno verificato che effettivamente presso il centro si recavano uomini di varie età che si trattenevano al massimo circa mezz’ora.

Dopo un approfondimento degli accertamenti (anche sui frequentatori, molti dei quali individuati) ed ulteriori riscontri, si è avuta conferma che in quei locali non venivano proposti solamente massaggi olistici thailandesi, come appariva dall’insegna e dagli annunci on-line, ma veniva svolta una vera e propria attività di prostituzione.

Conseguentemente i militari effettuavano un’ispezione presso l’esercizio, identificando tre donne extracomunitarie di origine orientale, tra cui la titolare di 41 anni e una operatrice di 40 che si occupavano delle prestazioni, oltre ad un’altra connazionale, loro ospite, apparentemente non coinvolta nella vicenda.

I locali sono stati sottoposti a sequestro penale e la titolare è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.