Carte di credito clonate, due denunce in poche ore

Sosconsumatori mette in guardia contro le truffe informatiche
Perugia

Attenzione ci sono in giro dei ladri informatici che sono in grado di clonare le carte di credito. Secondo quanto riportato dal quotidiano il Messaggero, a Perugia nelle ultime ore sono state presentate alle forze dell'ordine due denunce per truffa. Dunque sarà bene alzare la guardia. Secondo gli esperti di Sosconsumatori, infatti, «per quanto riguarda gli acquisti effettuati in modo tradizionale, il primo consiglio è quello di non perdere mai di vista la propria carta quando si paga.
Altro consiglio importante è quello di controllare sempre l'estratto conto della carta di credito badando in modo particolare alla sistematica ricorrenza di spese di piccolo importo, perché è proprio lì che può nascondersi la truffa. Verificare sempre che la carta sia passata una sola volta nel Pos e, comunque, mai in più apparecchi, magari con la scusa che l'operazione non è andata a buon fine. Seguire con attenzione, senza farsi distrarre, l'operazione di passaggio della carta». Per quanto riguarda gli acquisti on line, servirsi solo di siti ad alto standard di sicurezza, «protetti dai sistemi di sicurezza internazionali: Ssl (Secure Socket Layer) e Set (Secure Electronic Transaction). Questi siti, che garantiscono la trasmissione crittografata dei dati, si riconoscono da una certificazione e da un lucchetto che appaiono sulla home page. E' fondamentale non fornire mai i numeri della carta di credito (ma anche delle coordinate bancarie) via mail. Verificare ogni volta che il venditore abbia anche una sede fisica e non solo virtuale e che questa esista davvero. Prendere sempre nota dell'indirizzo, del numero di telefono, del nome dell'azienda, della sua ragione sociale e verificare che siano pubblicate sul sito le condizioni di vendita e le modalità per il diritto di recesso».