"Borsa di Studio" in memoria di Lino Spagnoli per una squadra perugina di Pallanuoto

L'annuncio dato nel corso della assemblea ordinaria del Panathlon Club Perugia
Argomenti correlati
Perugia

di Gino Goti - Nella consueta assemblea del Panathlon Club Perugia per il consuntivo dell'anno precedente e per il programma del 2017 è stata accolta con piacere dal presidente Marcello Carattoli la disponibilità della neo socia Carla Spagnoli di concedere, sotto forma di contributo, una “borsa di studio” per una squadra perugina di pallanuoto. Carla, figlia di Lino Spagnoli campione di motonautica, nonché appassionato di calcio e presidente del Perugia Calcio, ha voluto che questa sua disponibilità contribuisca allo sviluppo della pallanuoto a Perugia e al ricordo del papà. Il presidente regionale della federazione italiana nuoto Mario Provvidenza, past presidente del club, si è detto molto soddisfatto di questa destinazione che viene a gratificare un'attività poco nota ma degna di rappresentare la città a livello nazionale potendo contare su numerosi giovani emergenti nella specialità che tante soddisfazioni ha dato all'Italia in campo mondiale e olimpico.

Nel corso della conviviale, realizzata con la disponibilità della Pro Ponte e di alcuni amici: Bragetti, Batta, Nostrano, Lupatelli, Carattoli ha tracciato il programma del 2017 Carattoli ha annunciando i meeting dei prossimi mesi. Intanto nel mese di marzo il club ha il prestigioso riconoscimento, intitolato a Giorgio Bottelli, all'assessore alla cultura, turismo e università del comune di Perugia Maria Teresa Severini per aver contribuito, con la manifestazione Perugia 1416, alla riscoperta e alla rivalutazioni di antichi sport. Nel mese di aprile il club avrà gradito ospite un protagonista vittorioso dell'ultima massacrante Parigi Dakar. Nel mese di maggio sarà il ciclismo, con l'arrivo del Giro d'Italia in Umbria con la crono del sagrantino tra Foligno e Montefalco, a catalizzare l'attenzione sull'attività del Panathlon perugino e umbro in generale. Il presidente Carattoli, nel corso di una conviviale con numerosi ospiti della carovana del giro, consegnerà un riconoscimento a Mauro Vegni, direttore del Giro d'Italia che conta numerosi amici tra i soci del club. Il meeting di giugno sarà dedicato ancora ai motori e in particolare al passaggio della mitica Mille Miglia con tappa a Perugia. Tutto questo è un “contorno” all'attività dei consiglieri del club impegnati nelle scuole e tra i praticanti delle varie discipline sportive a promuovere i valori di etica nello sport e nella vita.