Perugia, controlli straordinari dei Carabinieri

Ritirate sei pattenti per guida in stato di ebbrezza
Perugia

A seguito di un servizio straordinario di controllo del territorio, i Carabinieri hanno denunciato a piede libero 6 soggetti, tutti italiani e per la maggior parte perugini, di età compresa tra i 24 ed i 53, impiegati, operai e studenti, tutti indiziati del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica. Gli stessi venivano controllati alla guida delle rispettive autovetture e trovati con un tasso alcolemico superiore alla norma.

Pertanto venivano ritirate le rispettive patenti di guida ed i veicoli sequestrati. Tra questi, una studentessa di 21 anni è stata denunciata per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica e rifiuto di sottoporsi ad accertamento del tasso alcolemico. Infatti, la stessa, alla guida della propria auto, evidenziava subito una sintomatologia comportamentale che faceva presumere lo stato di ebbrezza, ma si rifiutava di sottoporsi ad accertamento tecnico con apparecchiatura omologata. Pertanto i Carabinieri provvedevano al ritiro della patente di guida ed al conseguente sequestro del veicolo.

Inoltre, hanno sanzionato amministrativamente per la somma di 5 mila euro, un uomo originario della provincia di Caserta, per aver circolato alla guida della propria autovettura sprovvisto del relativo titolo abilitativo poiche’ sospeso per mancanza di requisiti. Anche in questo caso il veicolo veniva sequestrato e sottoposto a fermo amministrativo.

Infine veniva segnalato alla Prefettura di Perugia quale assuntore di sostanza stupefacente uno studente di origine lituana, di 19 anni, residente a Perugia poiché, controllato nella zona di Ponte san Giovanni, è stato trovato in possesso di una modica quantità di hashish, sequestrata amministrativamente.

Nel complesso, nel corso dell’operazione sono state:

  • identificate n. 95 (novantacinque) persone;
  • controllati n. 80 (ottanta) veicoli;
  • elevate n. 12 (dodici) infrazioni al codice della strada.