Capodanno a Perugia fra canti, balli e fuochi d’artificio

Dalle 22 in poi la sera del 31 dicembre è prevista una serie di spettacoli/concerti con musicisti itineranti nelle vie e nelle piazze dell’acropoli
Perugia

Capodanno in Piazza a Perugia. Tante le attrazioni. Dalla musica, ai canti, e poi ancora balli e fuochi d’artificio. Il centro storico di Perugia sarà nuovamente protagonista dalle 22 in poi la sera del 31 dicembre. In programma una serie di spettacoli/concerti con musicisti itineranti nelle vie e nelle piazze dell’acropoli. Un’edizione che va in scena con lo slogan “Perugia a banda larga ”, con cinque imperdibili performances.

In Piazza Italia, Corso Vannucci e Piazza IV Novembre dalle 22,30 in poi si esibirà la Girlesque-street band (funky-rock).

Una band italiana tutta al femminile. La marching band è composta da14 musiciste strizzano l’occhio al Burlesque, suonano, ballano e giocano armonizzando il tutto con l’eleganza e la grazia tipiche del mondo femminile.

E sempre in Piazza Italia, Corso Vannucci e Piazza IV Novembre dalle 22,30 in poi la Hobosstreet band (musica balcanica e mediterranea).

Gruppo di origine abruzzese composto da otto giovani musicisti appassionati di musica balcanica e più in generale dell’Est Europeo. Il gruppo si ispira ad autori quali Goran Bregovic, Emir Kusturica, Fanfare Ciocarlia e Opa Cupa, senza disdegnare incursioni nella musica tradizionale nostrana e del mondo e la presentazione di alcuni brani originali. La formazione ha l’obiettivo preciso di far conoscere e soprattutto di contagiare chi la ascolta della sua stessa passione: la musica balcanica e le sue meravigliose sonorità e ritmiche.

In Piazza Italia, Corso Vannucci e Piazza IV Novembre dalle 22,30 in poi si esibirà anche “Banda irè” (Sambareggae-funky).
Da un progetto del percussionista Francesco Montesi, diplomato all’Avana di Cuba, che raccoglie professionisti ed allievi facenti capo alla Music Farm di Perugia legati dall’amore per i ritmi sudamericani, è nata questa batteria di 15 elementi che celebra con riverenza e rispetto la tradizione della BatucadaBrazileira, che nell’immaginario comune riconduce solo ai festeggiamenti del Carnevale di Rio, ma che in realtà è una espressione culturale antica propria del popolo brasiliano che nel tempo ha inglobato al suo interno anche altre forme e tradizioni musicali di più recente origine (come Sambareggae, Afoxè e Funky) generando un sound estremamente coinvolgente e trascinante.

In Piazza IV Novembre alle ore 22,15, a partire dalla Piazzetta Santo Stefano/Via dei Priori ore 23.30 spettacolo di Officina popolare (pizzica e ritmi popolari).

Una miscela che ha al suo interno la Pizzica, la Tarantella, la Tamurriata ed altre forme ritmiche e vocali dalle origini lontane nel tempo e tipiche di queste latitudini.

In Via Mazzini / Piazza Matteotti dalle 22 in poi Edicola 54, Dj Steve Simac e Vocalist Renato (from FridayI’m In Rock - Urban Club)

E dunque Disco music, Funky, Soul, Rhythm’n Blues e musica Pop di qualità ed un senso innato del ritmo e della melodia.

Alle ore 24 è previsto il tradizionale spettacolo pirotecnico. In occasione del Capodanno il minimetrò chiuderà alle ore 2 (ultima corsa).