Niente più buche, arrivano 65 milioni per la E45

I lavori di rifacimento inizieranno ad aprile
Perugia

L'Anas ci mette una toppa. Arrivano i fondi per risanare la E45.

Sembrano non essere passati inosservati i numerosi disagi ed incidenti causati dalle voragini che si sono aperte in seguito al passaggio di Buran. Innumerevoli le segnalazioni dei cittadini che si sono ritrovati a dover guidare a zig zag intorno alle buche, per evitare di rimetterci una ruota dell'auto o magari anche qualche ammortizzatore.

Il grido d'aiuto è quindi arrivato a chi di dovere e grazie ai finanziamenti, in gran parte provenienti dagli appalti, sono stati stanziati circa 65 milioni di euro per il rifacimento della più importante arteria umbra. I lavori, indetti dall'Anas inizieranno verosimilmente i primi di aprile e interesseranno tutto l'itinerario che va dal confine con il Lazio, nei pressi di Orte, fino ad Arezzo, dopo San Giustino, e consisteranno in un completo rifacimento del manto stradale. Con aggiunta della manutenzione straordinaria volta al risanamento strutturale di ponti e viadotti.

Non più ripristini provvisori ma una vera e propria ristrutturazione profonda che si spera eliminerà i dissesti una volta per tutte.