Auto svaligiate nel parcheggio dell’ospedale di Perugia

Continuano gli episodi di scasso e rapina davanti al nosocomio regionale
Perugia

Non c'è pace al parcheggio dell'ospedale di Perugia. Dei balordi continuano a portare a termini i loro vigliacchi colpi contro le auto in sosta nel piazzale antistante il Santa Maria della Misericordia. Nella notte tra venerdì e sabato si sono verificati altri due furti con le macchine scassate e svaligiate.
E dunque ci sono dei balordi che continuano imperterriti a mettere a segno questi furti con scasso. L'episodio di venerdì notte fa seguito a quello che ha visto come oggetto di scasso la macchina di un medico giovedì. E anche nei giorni precedenti: il 13 marzo è stato registrato un altro blitz ai danni di una vettura. Insieme ad altri casi.
E che siano sempre gli stessi gli squallidi soggetti che operano mentre delle persone stanno facendo visita ai propri cari ricoverati all'spedale è evidente. La dinamica è sempre uguale: verti sfondati, portiere forzare e tutto quello che c’è all’interno - oggetti, borse e anche documenti - trafugato.

Furti sono avvenuti ai danni di infermieri impegnati nel turno di notte, fanno sapere dal sindacato interno. Dalla questura c’è la conferma “di furti avvenuti nell’ultimo periodo, circa un mese e mezzo” spiega il dirigente Veronica di Francesco. “Ci sono 3.600 posti auto ed è difficile controllare” spiega il direttore generale dell’azienda ospedaliera Emilio Duca. Non manca un sistema interno di video, che però non sembra essere un degno deterrente. Intanto sull’emergenza parcheggio selvaggio il Comune di Perugia annuncia che prenderà provvedimenti.