Scappano alla vista di una pattuglia e si danno alla fuga, nell'auto contenevano cocaina

Arrestato un cittadino albanese per detenzione e spaccio di stupefacenti
Perugia

Nella serata del 12 dicembre, intorno alle ore 23.00, la pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Perugia, nel corso dei servizi di vigilanza stradale potenziati in occasione delle prossime festività natalizie, ha notato che un’autovettura con a bordo due persone proveniente da una strada di campagna, dopo essersi immessa sulla SS. 318 dallo svincolo di Petrignano di Assisi, alla vista della pattuglia ha accelerato con il chiaro intento di allontanarsi dalla visuale.

Gli agenti, a seguito della repentina manovra, hanno iniziato l’inseguimento del veicolo ma il conducente, conscio dell’impossibilità di “seminare” la pattuglia, ha deciso di arrestare immediatamente la sua folle corsa e ha abbandonato il mezzo in un vano tentativo di proseguire a piedi la sua fuga, è stato però repentinamente bloccato.

Il passeggero trasportato, invece, è riuscito a dileguarsi nella vicina campagna.

Date le circostanze, i poliziotti hanno deciso di fare un approfondito controllo del mezzo che ha avuto un riscontro positivo: nel vano della portiera lato guida, infatti, è stato trovato un involucro di plastica trasparente contenente una sostanza in polvere di colore bianco, distribuita in 12 palline termosaldate che, dagli accertamenti eseguiti da personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica della Questura di Perugia, è risultata essere cocaina, del peso di 10, 28 grammi lordi.

Scattato, quindi, l’arresto per il conducente, un 21enne di origine albanese incensurato che, dopo le procedure di rito, è stato trattenuto presso la Questura di Perugia e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la convalida dell’arresto.

Sottoposto, invece, a sequestro il veicolo, risultato di proprietà di un cittadino italiano.

Sono tuttora in corso gli accertamenti finalizzati ad individuare l’altro passeggero.