Andrea Riccardi: «Tutto può cambiare ma siamo diventati gente spaventata»

Presentato alla Stranieri il libro del fondatore della Comunità di Sant'Egidio
Perugia

Andrea Riccardi: «Tutto può cambiare ma siamo diventati gente spaventata. Forse la paura è la protagonista del nostro tempo: 50 anni fa, nel '68, era l’audacia».

Presentato nell’aula Magna di palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia il libro “Tutto può cambiare” di Andrea Riccardi, edito dalle Edizioni San Paolo. Il volume, una conversazione del fondatore di Sant’Egidio con Massimo Naro, docente di Teologia sistematica nella facoltà teologica di Palermo, è dedicato al cinquantesimo anniversario della Comunità fondata nel 1968.

Sono intervenuti insieme agli autori il rettore Giovanni Paciullo, il card. Gualtiero Bassetti, il prof. Marco Impagliazzo e il giornalista Rosario Carello del Tgr Rai dell’Umbria.