Adolescente umbra finisce nella "rete" di un pedofilo campano

L'uomo dovrà ora comparire davanti alla corte giudiziaria
Perugia

Un uomo campano di 40 anni dovrà rispondere di reati gravissimi, fra cui quello di pedopornografia e molestie a minorenni. Contro di lui una citazione diretta a giudizio, con tanto di procedimento giudiziario a suo carico, sbarcato ora a Perugia per competenza territoriale. 
Sì, perchè fra le sue prede anche una ragazzina umbra, all’epoca dei fatti di appena 16 anni. Alla quale, attraverso i social e fingendosi un coetaneo, aveva tentato di carpire la fiducia e quindi a farsi inviare delle foto compromettenti, esortandola “a scoprire meglio il suo corpo”, con tanto di particolari “sulla propria attività sessuale”. L’uomo in questione ci aveva provato anche con altre ragazzine sparse in diverse parti d’Italia. Fino a quando, dopo lunghe indagini che avevano permesso di rinvenire sul suo telefonino scatti di bambine (una di appena sei anni), è stato individuato e denunciato.