“Chris e Lucy - La storia di un giovane latitante”

Il nuovo libro di Florian Iberhasaj racconta una storia d’amore che non conosce barriere
Perugia

Florian Iberhasaj è un giovanissimo autore albanese appena diciannovenne, residente in Italia ormai da molti anni. Già arrivato alla realizzazione del terzo libro, che uscirà a breve. Dal titolo “Chris e Lucy - La storia di un giovane latitante”.

Il romanzo è tratto da una storia vera. Parla di due ragazzi, Chris e Lucy, che si conobbero sin da adolescenti, fino ad innamorarsi perdutamente uno dell'altro.
Chris un ragazzo di origini albanesi, abbandonato dalla sua famiglia sin dall'età infantile, venne in Italia quando ancora era un ragazzino. Cresciuto con degli zii che facevano parte di un’associazione a delinquere, nella quale anche lui entrò a farne parte nel momento in cui i suoi parenti furono arrestati e processati.
Chris a 21 anni si trovò a guidare un'organizzazione grande, che controllava gran parte dei territori in Italia. Una vita spericolata e pericolosa, tanto che una mattina fu oggetto di un attentato che lo portò ad un passo dalla morte.
Dopo mesi di coma finalmente Chris si risvegliò. Ma quando tutto sembrava andare per il meglio la polizia, che nel frattempo aveva mosso tutte le carte che aveva a disposizione per indagare sul caso, lo venne ad arrestare. E fu così che il 20 febbraio del 2010 Chris fu condannato all'ergastolo.

Ma l'amore che aveva per Lucy era più grande di ogni cosa. Un giorno, dopo qualche mese di prigione, aiutato da dei complici, Chris riuscì ad evadere dal carcere con un elicottero. Una testimonianza e un esempio di come la forza dell'amore riesca a rompere ogni barriera.