Orvieto, arrestato dai carabinieri 50enne che spacciava a minore

Colto in flagranza di reato nei pressi della stazione ferroviaria
Orvieto

Un equipaggio in abiti civili dell’Aliquota Operativa della Compagnia della Città della Rupe è riuscito a sorprendere un 50enne italiano mentre spacciava hashish a due giovani, uno dei quali addirittura minorenne.

Gli investigatori orvietani, nell’ambito di uno specifico servizio mirato alla lotta alla diffusione della droga fra i giovani svolto in tarda serata nei pressi della stazione ferroviaria ai piedi della città, hanno beccato l’uomo, già gravato da precedenti connessi sempre alle sostanze stupefacenti, mentre cedeva dell’hashish a due giovani del posto uno dei quali, una volta identificato, è risultato essere appena sedicenne. Oltre alla droga oggetto della cessione in flagranza, i Carabinieri trovavano a casa dell’uomo altri 50 grammi dello stesso stupefacente già suddivisi in dosi pronte allo smercio e circa 100 euro, ritenuti provento di precedente attività di spaccio.

Il 50enne, che veniva tratto in arresto per spaccio in flagranza di sostanze stupefacenti, veniva tradotto presso la casa circondariale di Terni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ternana.