Agente di Polizia salva la vita a motociclista gravemente ferito

Con la sua cintura blocca un'emorragia alla gamba dell'uomo
Orvieto

Si trovavano qualche giorno fa sulla Strada Statale 205, che da Baschi va ad Orvieto, i due sovrintendenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto, Marco Menghini e Raffaele Quattranni, durante un servizio anticrimine, quando all’altezza di un bivio hanno visto due motociclette e delle persone a terra.

Si sono subito resi conto del grave incidente appena occorso e mentre il Sovrintendente Menghini si occupava della viabilità e di chiamare il 118, il suo collega Quattranni ha prestato i primi soccorsi ai feriti: due ragazze, ma soprattutto un ragazzo con una gamba quasi recisa di netto poco sopra lo stivale da motociclista, che perdeva molto sangue.

Il poliziotto si è rapidamente sfilato la cintura dei pantaloni e l’ha stretta con forza intorno alla gamba del giovane, che nel frattempo stava diventando sempre più pallido.

All’arrivo dei sanitari, che hanno applicato un altro laccio emostatico, il ragazzo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale, mentre il personale di un’altra ambulanza si occupava delle ragazze.

Sono stati proprio i sanitari ad elogiare il comportamento del Sovrintendente Quattranni che con il suo sangue freddo e con il suo provvidenziale intervento ha salvato l’arto, se non la vita – a causa della copiosa emorragia – al ragazzo.

L’azione dei due Sovrintendenti della Polizia di Stato sarà segnalata dal Questore Messineo al Dipartimento di Pubblica Sicurezza per una proposta premiale.