Weekend “nero” per l'Orvieto Fc: sorride solo il futsal femminile

Mister Seghetta: “Gara molto convincente, peccato per le altre formazioni”
Orvieto

Un fine settimana decisamente non positivo per l’Orvieto Fc, che conquista la vittoria con una soltanto delle sue quattro prime squadre, quella del futsal femminile, 6-3 sul Real Master. Sabato pomeriggio è infatti caduta ad Orte, 6-2, quella del futsal maschile, mentre domenica sono state sconfitte quella del calcio a 11 maschile nel derby con l’Allerona, e quella del calcio a 11 femminile per 2-1 contro la Picchi San Giacomo. “Quella di venerdì sera – commenta mister Egisto Seghetta, allenatore del futsal femminile – è la prima vittoria del 2019, finalmente siamo tornate a prendere i tre punti, peraltro, contro una squadra che all’andata ci aveva battuto e che è sempre molto difficile da affrontare e superare. Abbiamo disputato una gara molto convincente, soprattutto nel primo tempo, in particolare nei primi venti minuti in cui non abbiamo concesso nulla alle avversarie e ci siamo portate, meritatamente, sul 3-0”.

Nella ripresa il ritmo cala leggermente…

“Diciamo che qualche distrazione, dovuta alla sensazione di avere già in mano il match, ha portato il risultato sul 5-3, per poi trovare l’ultimo gol nei minuti finali, ma la vittoria non è mai stata in discussione. Finalmente è arrivata questa vittoria dopo delle partite in cui avevamo giocato bene, ma avevamo concretizzato poco”.

Rammarico per le altre formazioni…

“Assolutamente, sia per il calcio a 11 maschile, sia per le ragazze dell’11. Entrambe le partite sono state lottate, e soprattutto il 2-1 delle ragazze di Riccardo Pettinelli, contro una squadra molto forte come la Picchi San Giacomo, dimostra come da parte loro ci sia tanta voglia di crescita”.

Più indolore, ma comunque importante, la sconfitta della prima squadra di futsal di sabato…

“Affrontavamo la seconda forza del campionato con una squadra composta in larga parte da giovani del 99, 2000 e 2001, e avevamo le assenze di Delli Poggi, Ciambotti, Flamini e Baffo. Un roster molto giovane frutto di un percorso a cui punta questa società, quella di creare una seconda generazione di calcettisti, anche se i ragazzi devono ancora crescere molto sabato hanno tutti dimostrato di aver acquisito una certa maturità per giocare a questi livelli. Abbiamo tenuto il risultato in piedi nel primo tempo, 3-1, e sbagliato un rigore a nostro favore che avrebbe riaperto la gara, purtroppo, oltre a questo non abbiamo sfruttato la superiorità numerica per accorciare le distanze, un gol che se arrivato avrebbe dato un qualcosa. Ora dobbiamo lavorare sulla concentrazione e sulla lettura di gioco da parte dei ragazzi, ma siamo fiduciosi che sarà un percorso che ci darà soddisfazioni”.

Senza però smettere di guardare la classifica.

“La settimana prossima ci sarà il derby con il Monteleone, loro ci hanno scavalcato di un punto in questa settimana e sarà importantissimo arrivarci al top della condizione, speriamo di fornire una buona prestazione”.