Tornano in città per commettere furti: denunciate due straniere

Entrambe provenienti da campi Rom di Roma e già allontanate da Orvieto
Orvieto

Nella giornata di ieri,giovedì 21 dicembre, una pattuglia della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto, ha fermato tre ragazze straniere, nomadi, tutte provenienti dai campi Rom di Roma, nei pressi della Piazza della Pace, intente a girare furtivamente fra le auto in sosta e cercando di avvicinare persone anziane.

Le giovani ad un primo controllo sono risultate tutte gravate da precedenti penali e di Polizia per reati contro il patrimonio ed in particolare furti con destrezza, in appartamento e truffe ai danni di persone anziane con la tecnica “dell’adescamento”. La zona, particolarmente attenzionata dagli equipaggi del Commissariato, è stata appunto, recentemente, teatro di furti su autovetture e truffe agli anziani.

Il successivo e più approfondito controllo in banca dati, ha poi consentito di accertare che - due delle tre fermate - erano inottemperanti ad altrettanti provvedimenti di allontanamento e divieto di ritorno per tre anni nella città di Orvieto.

Per le due è scattata la denuncia in stato di libertà per l’inottemperanza al divieto di ritorno e nei confronti della terza ragazza è stata proposto al Questore lo stesso provvedimento di allontanamento e divieto di ritorno.