Indagine su paziente morta appena uscita dall’ospedale

Orvieto: era stata dimessa dopo aver assunto un farmaco gastroprotettore
Orvieto

Indagano i carabinieri di Orvieto, delegati dalla procura di Terni, sul decesso di una donna avvenuto appena poco dopo le sue dimissioni dall'ospedale Santa Maria della Stella. La paziente, una ottantacinquenne residente a Fabro, era stata colta, nella mattinata di sabato, da forti dolori di stomaco che si sono manifestati anche con attacchi di vomito. I parenti hanno ritenuto opportuno sottoporla ad una visita medica e hanno chiamato un'ambulanza che l'ha accompagnata all'ospedale di Orvieto dove è arrivata intorno a mezzogiorno. La paziente è stata visitata in pronto soccorso e le sarebbe stato somministrato per endovena un farmaco con funzione di protezione gastrica e contro il reflusso esofageo. Nel pomeriggio è stata dimessa ed è stata accompagnata a casa in auto dai parenti. Durante il viaggio di ritorno, vicino Fabro, intorno alle 17,30 la donna ha accusato nuovamente gli stessi dolori e forti conati di vomito. La donna è tornata in ospedale quando era ormai priva di vita.
I parenti hanno presentato una denuncia ai carabinieri e si sono affidati all'avvocato luri Fucili. La procura ha disposto il sequestro della salma che rimane all'obitorio in attesa dell'autopsia mentre i carabinieri hanno proceduto all'acquisizione della cartella clinica.