Norcia, post terremoto a rilento: ancora da rimuovere molte macerie

Servono 9 milioni per completare il lavoro ma manca un’autorizzazione
Norcia

La burocrazia è sempre l’ostacolo più grande da abbattere ed anche se i soldi per i primi interventi del post terremoto ci sono i lavori di rimozione delle macerie sono bloccati.

Buona parte delle macerie sono state portate via e sistemate presso una discarica di Norcia, ma per la parte restante si attende ancora il versamento della somma dovuta alla Vus per i lavori fatti e da fare.

Ma nessun timore per la prosecuzione dei lavori: . "Siamo ottimisti di incassare le somme quanto prima e siamo anche sereni perché - dice il presidente della multiservizi pubblica Lamberto Dolci - la Regione sta lavorando, i sindaci con i Comune pure e noi oggi riuniremo a Cascia il Consiglio di amministrazione, confermando così alla comunità e all'amministrazione la piena e totale disponibilità a conoscere e affrontare i problemi, sempre con la speranza di poterli risolverli".

Naturalmente c’è, come solito, chi tenta di speculare politicamente sulla vicenda e già si preannunciano interrogazioni parlamentari “per chiedere al Governo chiarimenti sul perché sussista questo ritardo".