Narni, impiegato del Comune accusato di furto

Il 35enne si sarebbe appropriato di essersi appropriato di 2.600 euro prelevati dalla cassaforte dell'ente
Narni

Un uomo di 35 anni, dipendente dell’azienda servizi del Comune di Narni è accusato di aver rubato 2.600 euro dalla cassaforte dell’ente.
L'impiegato sarebbe stato immortalato durante il furto dalle telecamere di videosorveglianza e dunque i carabinieri lo avrebbero facilmente individuato in pochissime ore dalla "sottrazione" avvenuta martedì scorso e denunciata dal personale dell’ufficio economato. A carico del dipendente pubblico è dunque subito scattata la denuncia e il procedimento disciplinare.

Secondo la ricostruzione dei fatti, l’uomo sarebbe riuscito a sottrarre la chiave della cassaforte e, quindi, ad aprirla e a impossessarsi dei contati.
La somma rubata al Comune è stata recuperata e restituita all’economato, mentre il trentacinquenne denunciato ora rischia di perdere il posto: