Narni, il Comune dice basta al caro affitti per gli studenti universitari

Istituito un nuovo servizio per mettere fine ai "furbetti" degli affitti
Narni

Il Comune di Narni dice basta al caro affitti.

Dopo le innumerevoli proteste da parte degli studenti universitari, l'amministrazione comunale ha deciso di fare da filtro per evitare la continua salita dei prezzi degli appartamenti, destinati a chi ha deciso di intraprendere un percorso universitario in quel di Narni.

Spesso, negli scorsi anni, le “vittime” si trovavano a pagare cifre esorbitanti, anche al di sopra dei 300 euro mensili, per una stanza che spesso risultava essere maltenuta.

Per evitare che certe situazioni si ripetano, il Comune ha deciso di istituire, sul proprio sito ufficiale, una pagina intera dedicata agli affitti, dove gli interessati proprietari di case o appartamenti potranno approfittare di alcune agevolazioni. Infatti, tutti gli affittuari che intenderanno aderire ai contratti di affitto a canone concordato potranno ottenere alcuni benefici come “la riduzione del reddito imponibile dei fabbricati locati pari al 30 per cento, la riduzione sulla tassa di registrazione del contratto e infine la riduzione della Tari secondo aliquote stabilite”.

Un servizio di rilevante importanza che permetterà agli studenti di trovare casa senza incappare il cifre esorbitanti.