Primarie PD: Renzi vince con oltre il 70 %, in Umbria supera l'80 %

La rivincita dopo il Referendum, possiamo affermare che è l'uomo chiave della politica italiana
Italia

Possiamo affermare oggi,a pieno titolo, che Renzi  é " l'uomo chiave della politica italiana"con una vittoria inattesa nei numeri, sia per quanto riguarda l'affluenza, sia per quanto attiene l'eccezionale vittoria plebiscitaria.
Al momento sono stati 400.000 le sedi  scrutinate su quasi 2. Milioni di votanti.
Alle 23,40 Matteo Renzi è saldamente in testa alle primarie Pd con il 71,1% delle preferenze. Orlando è  al 21,1%, Emiliano, che sembrava molto fiducioso in un voto diverso ottiene solo il 7,8%.  
Matteo Renzi ha scritto su Istagram  "Una responsabilità straordinaria!! Grazie di cuore a questa comunità di donne e uomini che credono nell'Italia. Avanti, insieme" 

In Umbria l'affermazione di Renzi è netta con oltre oltre l'80% delle preferenze ma con un  calo dei votanti, 40 mila 568 -secondo i dati del Partito democratico - rispetto ai 71 mila 174 delle precedenti del dicembre del 2013. 
L'ex premier ha ottenuto l'80,79 per cento dei voti (32 mila 594), Andrea Orlando il 14,76 (5 mila 954) e Michele Emiliano il 4,45 mille e 797 voti).
Da Vincitore ha dichiarato "Inizia una nuova storia, questa è una pagina bianca, un foglio bianco da riempire, vogliamo cambiare l'Europa e lo diciamo com umiltà, vogliamo un cambiamento che cambi davvero le regole del gioco per un Europa diversa e più umile"