Ztl di Gubbio, automobilista multato 71 volte

La polizia municipale ha fornito i dati sui controlli ai varchi elettronici. Ed è una “strage”
Gubbio

A Gubbio la zona interdetta alle auto sta facendo strage di multe. Come riporta il Corriere dell'Umbria i dati forniti dalla polizia municipale sui controlli ai varchi elettronici registrano più di 5.000 sanzioni da giugno. E fra i tanti che hanno ignorato i divieti c'è sempre chi si distingue dalla massa. La targa maggiormente fotografata è quella di un'auto che ha collezionato ben 71 violazioni, seguita da un'altra con 34 sanzioni a suo carico.
È proprio nel fine settimana che gli automobilisti eugubini sono più indisciplinati e commettono il maggior numero di infrazioni per quanto concerne gli accessi nella zona a traffico limitato (Ztl). L'occhio del "Grande fratello", entrato in funzione il 3 giugno, ha infatti fotografato il numero maggiore di passaggi abusivi proprio il sabato nella fascia oraria dalle 20.30 alle 5 del mattino seguente (molte delle infrazioni in uscita). Via dei Consoli e via Reposati sono i varchi dove si sono registrate il maggior numero di infrazioni. Questo secondo i dati forniti dal comandante della polizia locale Elisa Floridi e dal vice comandante capitano Massimo Pannacci. Per le sanzioni notificate ai trasgressori, per accesso abusivo nei varchi della Ztl del centro storico (periodo che va da giugno a settembre) lo screening conferma un andamento a decrescere (i varchi cominciano ad essere un buon deterrente e di conseguenza migliora in maniera progressiva la prevenzione). Nel mese di giugno le contravvenzioni elevate dalla polizia locale dopo aver controllato il resoconto del sistema, sono state 2.294. Un dato che si è quasi dimezzato a luglio; 1.227. In agosto le infrazioni sono scese a 897 e a settembre sono state 630 (quasi quattro volte di meno rispetto a giugno).
Un totale quindi di 5048 multe.
A novembre la media giornaliera dei passaggi abusivi si attesta intorno ai 25 nei feriali e 50/60 nei giorni festivi.
In altre parole c'è stata una riduzione di circa il 70% rispetto alle violazioni riscontrate all'inizio della nuova regolamentazione. Per quanto concerne gli accessi abusivi distinti per varchi, questi sono i dati: via dei Consoli 903, via Reposati 888, via Fonte Avellana 814, via Savelli della Porta 522, Porta Vittoria 413, via della Repubblica 375, Porta Romana 308, Porta Castello 260, via Cairoli 157, Porta Metauro 130, via Cavour 60.