Riapre al traffico via Matteotti

Presentato anche il cronoprogramma dei lavori sulla grande viabilità
Gubbio

A Gubbio sono in bilancio numerosi interventi che daranno luogo ad una nuova circolazione, sia per quanto riguarda collegamenti e spostamenti interni, che la grande viabilità.
Il primo lo ha annunciato il Comune, attraverso il settore lavori pubblici e manutenzioni.
     Da domani mattina verrà riaperta al traffico via Matteotti a conclusione dei lavori per il potenziamento della rete fognante in maniera da risolvere una volta per sempre gli allagamenti che si verificavano in presenza di piogge anche di modesta entità. I lavori hanno richiesto la modifica della circolazione con conseguenze pesanti sulla mobilità e l'inevitabile corollario di polemiche. Riapertura che incide pure sul capolinea degli autobus: stante la concomitanza con la Processione del Cristo Morto, in programma domani, Venerdì Santo, verrà riportato in Piazza 40 Martiri dalle ore 5 di sabato 20 aprile.
      Altre novità significative per quanto riguarda la grande viabilità, è quella che riguarda il cronoprogramma definito dall'Anas, frutto di costanti contatti con il Comune, che riguarda gli interventi sulla Pian d'Assino e Contessa. Nei prossimi mesi prenderà il via il rifacimento delle rampe di svincolo della variante (comprese nel tratto tra il Km 6+000 ed il km 23+000) oltre che un intervento lungo l'asse principale. La spesa prevista ammonta circa a due milioni e mezzo. Accelerati i tempi per l'installazione dell'impianto di controllo velocità. Lungo la S.S. 452 invece sono previsti ed in via di approvazione due interventi da 900mila euro e 500 mila per il rifacimento dell'intero tratto umbro della statale, fondamentale asse di collegamento con le Marche. Previste pure opere di riqualificazione delle piazzole di sosta lungo la statale, interventi lungo la galleria Contessa e sistemazione della segnaletica di indicazione per l'itinerario MarcheE45 Perugia. Infine è in dirittura d'arrivo lo sblocco dei lavori sulla S.S. 219 “Gubbio-Pian d'Assino” nel troncone Mocaiana-Pietralunga (investimento di 72 milioni di euro), con l'obiettivo di arrivare fino allo sbocco sulla E45 a Montecorona.