“Un Giorno nel Medioevo”, apertura straordinaria nei cinque giorni del Festival

La mostra, allestita presso le Logge dei Tiratori della Lana, resterà aperta con orario continuato
Gubbio

Resterà aperta con orario straordinario da oggi, 26 settembre, fino a domenica 30 settembre, la mostra “Un giorno nel Medioevo. La vita quotidiana nelle città italiane dei secoli XI-XV” allestita presso le Logge dei Tiratori della Lana di Gubbio dalla Fondazione CariPerugia Arte in collaborazione con l’Associazione Festival del Medioevo.

Il percorso espositivo, inserito nel calendario Mibact delle manifestazioni dell'Anno europeo della Cultura come uno degli eventi del Festival del Medioevo inaugurato questa mattina a Gubbio, per l’intera durata della manifestazione sarà infatti visitabile con orario continuato dalle 10 alle 20.

Insieme agli oltre cento eventi - tra feste, rievocazioni e lezioni di storia – inseriti nel ricco calendario del Festival che per 5 giorni animerà la città di Gubbio con la presenza di numerosi esperti e giornalisti, sarà quindi possibile ammirare i quasi cento pezzi dell’esposizione provenienti da musei, Archivi di Stato, biblioteche, diocesi, istituzioni pubbliche e collezionisti privati. I vari aspetti della vita quotidiana nel Medioevo vengono trattati attraverso opere d’arte, ricostruzioni delle battaglie e delle città, artigianato artistico e piccoli oggetti della vita quotidiana, abiti, equipaggiamenti e molto altro ancora. Per approfondire i temi trattati, il percorso è stato arricchito da 18 brevi filmati, mini lezioni di storia tenute da altrettanti autori del Festival del Medioevo.

In seguito all’accordo sottoscritto con l’Associazione Civita, i visitatori di “Un giorno nel Medioevo” che presenteranno il biglietto della mostra “Gubbio al tempo di Giotto” acquistando un solo biglietto avranno diritto all’ingresso per due persone.

Info e prenotazioni: 075 8682952 -