Il Sindaco vieta l'accattonaggio

Era diventata una situazione insostenibile, cosa faranno gli altri comuni?
Gualdo Tadino

Il primo cittadino di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, ha reso pubblica un'ordinanza per il contrasto ed il degrado urbano.
Da una nota del Comune  si precisa che l'ordinanza è stata presa "considerata la notevole presenza di soggetti che, specie agli ingressi o nei parcheggi dei centri e degli esercizi commerciali, presso le intersezioni stradali, nei mercati su aree pubbliche ed in altri luoghi dove maggiore è la concentrazione o il passaggio di persone, richiedono denaro utilizzando lo strumento dell'accattonaggio anche in circostanze di tempo e di luogo o in numero tale da incutere timore ed apprensione nei cittadini". 
Il Sindaco ha aggiunto "Gualdo Tadino è una città esempio di accoglienza e integrazione, ma dobbiamo combattere chi specula sulle situazioni di disagio come in questo caso". 
A nostro avviso l'esempio di Gualdo Tadino dovrebbe essere esteso a tutti i comuni dell'Umbria.