Truffe via Web: denunciati due uomini dai CC di Terni

Un giovane della provincia di Napoli e un imprenditore vicentino
Cronaca

Sempre più truffe si concretizzano nelle vendite online di beni o servizi fra privati, che, nella maggior parte dei casi, si rivelano dei veri e propri affari, ma talvolta nascondono brutte sorprese. Ed è proprio in questo specifico settore che i reparti dell’Arma ternana, grazie agli accurati accertamenti posti in essere, sono riusciti ad identificare, denunciandoli a piede libero, due soggetti truffaldini operanti sul web.

Il primo è un 26enne di Somma Vesuviana (NA), già indagato per numerose truffe messe a segno con la medesima modalità. Il giovane si è intascato la caparra per l'affitto di un appartamento in Trentino Alto Adige inviatagli da un 60enne di Otricoli (TR). Un appartamento che sarebbe servito all'uomo truffato per passare le feste del capodanno scorso e che, naturalmente, non era nella disponibilità dell'indagato.

Il secondo denunciato è un 40enne imprenditore vicentino che, dopo aver ricevuto il corrispettivo per l’acquisto di vari pannelli solari, non ha spedito all’acquirente, un 72enne di Amelia (TR), il materiale promesso.

L’Arma consiglia quindi di effettuare transazioni utilizzando possibilmente metodi di pagamento o siti “sicuri” oppure inviare caparre od anticipi solamente dopo aver verificato l’effettiva esistenza e disponibilità in capo al venditore del bene o servizio da acquistare.