Al Quasar Giobbe Covatta per il concorso sul progetto "via dalla strada"

Competizione creativa promossa da Ethos e Amref e legata al progetto umanitario in Africa
Corciano

Sarà Giobbe Covatta, giovedì 25 gennaio, al Quasar village a premiare i vincitori del concorso di sensibilizzazione promosso da Ethos e Amref e legato a ‘Via dalla strada’, progetto che Amref, organizzazione non governativa sanitaria africana, ha avviato per il miglioramento delle condizioni socio-sanitarie di minori e adolescenti a rischio nella contea di Dagoretti in Kenya. Il concorso, per avvicinare i ragazzi a queste tematiche, si è rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado non solo di Perugia e Corciano, ma anche delle altre 16 città di 6 regioni italiane (Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Puglia) in cui operano i centri commerciali gestiti da Ethos e coinvolti nell’iniziativa. L’obiettivo è stato quello di stimolare la crescita di cittadini attivi e capaci di contribuire ad affrontare le difficoltà del pianeta prestando attenzione alle realtà più svantaggiate. Il punto di partenza per i ragazzi è stata la bellissima e amara fiaba ‘C’era una volta un re… anzi no, c’era una volta una principessa bellissima’ di Giobbe Covatta, storico testimonial Amref, ispirandosi alla quale hanno dovuto realizzare, singolarmente o in gruppo e con l’aiuto dei docenti, una creazione artistica. Quindi un’opera con una qualunque tecnica artistica che riproducesse un personaggio o una scena della fiaba, oppure oggetti e manufatti con materiali di riciclo.

Una giuria, composta da Giobbe Covatta, un delegato Amref e uno del centro commerciale, ha selezionato al Quasar village, così come in ognuna delle altre strutture, 10 lavori tra i quali procederà in questa fase finale a decretare i tre vincitori per ogni territorio. Le ultime selezioni e le premiazioni al Quasar village si terranno dunque giovedì 25 dalle 16. A fare da cornice, allestita in galleria, ci sarà la mostra itinerante dei 170 lavori finalisti selezionati nelle diverse città coinvolte, che sarà via via nei 17 centri commerciali nel momento della propria finale. A Giobbe Covatta dunque il compito di consegnare i premi: una lavagna interattiva alla classe prima classificata, un notebook alla seconda e una stampante laser a colori alla terza. Agli insegnanti di riferimento delle tre classi vincitrici andrà un buono acquisto di cento euro da spendere nel centro commerciale. Al Quasar village, dal 22 al 25 gennaio, inoltre, nell’ambito dell’iniziativa sarà allestito un presidio Amref per sensibilizzare ulteriormente i cittadini e dare informazioni utili sul progetto mentre dal 23 al 25 gennaio sarà attivo il laboratorio per bambini ‘Riciclando… costruisco’.