Terremoto: le Scuole Superiori sono rientrate a Cascia

Piano piano gli studenti rientrano nelle loro strutture
Cascia

A Cascia gli oltre 180 studenti delle scuole superiori di Cascia (quelli del Liceo Scientifico e dell'Ipsia sono tornati nelle loro strutture scolastiche dopo che il terremoto li aveva costretti a emigrare a Roccaporena). Questo rientro è stato possibile grazie ai lavori di adeguamento sismico e di ristrutturazione fatti dalla Provincia di Perugia. Il sindaco di Cascia Gino Emili ha sottolineato quanto sia importante la "ripresa dell'attività scolastica che permette di pensare a segnali positivi, trovare la forza per continuare e tornare alla normalità". Ha poi aggiunto che è stato "messo un primo mattone al servizio della comunità". "Nel contempo - ha detto ancora - riportiamo la normale attività scolastica alle materne, le cui strutture finora erano state occupate dagli studenti delle medie, i quali ora ritornano a Roccaporena dove prima erano le superiori".  Le elementari, invece, continuano a rimanere nel prefabbricato. "Ma siamo in attesa - ha concluso Emili - dei moduli ed entro il mese di maggio confidiamo di sistemare anche questa situazione".