Assisi, multe a raffica col TargaOk

Nei primi nove mesi del 2018 la Municipale ha comminato circa 500 sanzioni stradali
Canali:
Argomenti correlati
Assisi

Da un po' di tempo a questa parte la polizia municipale di Assisi guidata dal comandante Antonio Gentili sta intensificando i controlli sul territorio. Anche grazie ad un nuovo strumento, il TargaOk, che grazie alla sofisticata tecnologia di cui è dotato permette di sapere in tempo reale, circa 2 secondi, se il veicolo che sta transitando è in regola, oppure se non è assicurato, non revisionato, rubato, sottoposto a fermo amministrativo ovvero incluso in una black list.
La pattuglia di controllo riceve la segnalazione (via radio o anche su tablet/smartphone) e può procedere al fermo del veicolo per l'accertamento. E così nei primi nove mesi del 2018 la Municipale ha comminato circa 500 sanzioni stradali.
Gli assisani (e i turisti, e in generale chi percorre le strade assisane) sembrano essere particolarmente indisciplinati: a fronte di 120 sanzioni per superamento dei limiti di velocità, gli agenti hanno scoperto ben 53 assicurazioni scadute o inesistenti e 230 mancate revisioni.
Ma oltre al controllo su strada, c'è anche quello dei parcheggi, soprattutto nel centro storico di Assisi: nei primi nove mesi del 2018, sono state elevate oltre 1.500 multe per divieto di sosta in aree riservate ai residenti. Circa 40, invece i veicoli sequestrati a vario titolo. Ma non manca l'attenzione all'ambiente: sono circa 150 le multe per abbandono di rifiuti in zone non consentite, di cui alcune (come quella delle bombolette scovate a Rivotorto d'Assisi) con rilevanza penale.

***

Ricordiamo che chi circola con un' assicurazione scaduta sarà multato con sanzioni che partono da 841 euro e possono superare le 3.000.

Per la mancata revisione verrà applicata la sanzione amministrativa (da 15 a 624 euro) e applicato nel libretto un bollino con indicato il relativo numero del verbale emesso e data dell'infrazione, dal quale si evince che il veicolo sottoposto al controllo, non aveva ottemperato al prescritto obbligo di revisione. Di conseguenza verrà sospeso dalla circolazione fino a quando tale obbligo non verrà evaso.