Fugge ad un controllo di Polizia: arrestato 38enne marocchino

Avviate le procedure di espulsione in quanto irregolare sul territorio nazionale
Assisi

Nella serata di qualche giorno fa, gli Agenti del Commissariato P.S. Assisi, ricevevano la segnalazione da parte della titolare di un bar di Santa Maria degli Angeli, riguardo a due cittadini extracomunitari che in palese stato di ubriachezza disturbavano dipendenti e avventori.

Gli Agenti giunti sul posto, fermavano i due soggetti nei pressi del locale. Si trattava di due cittadini, entrambi di nazionalità marocchina, rispettivamente di 38 e 44 anni.

Il 38enne, residente a Perugia, ma di fatto senza fissa dimora, era già noto alle FF.OO. per i suoi numerosi precedenti di polizia e già arrestato, nell’anno 2017, dal personale del Commissariato P.S. Assisi per violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e destinatario del provvedimento del Foglio di Via dal Comune di Assisi, più volte violato.

Nel corso del controllo, l’uomo si dava alla fuga addentrandosi nel vicino plesso residenziale, non curante delle intimazioni a fermarsi più volte rivoltegli dall’Agente che lo inseguiva. Dopo alcune centinaia di metri l’operatore di polizia riusciva a bloccarlo ma, l’uomo, brandendo la bottiglia di birra in vetro che ancora aveva in mano, tentava di divincolarsi dalla presa. L’Agente riusciva però a bloccarlo, mettendolo definitivamente in sicurezza.

Il 38enne veniva tratto in arresto per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e condotto presso le camere di sicurezza della Questura di Perugia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A seguito della relativa udienza, l’arresto veniva convalidato e il 38enne condannato alla pena sospesa di mesi 5 e giorni dieci di reclusione.

Al termine del giudizio, per l’uomo, risultato irregolare sul territorio nazionale, sono state avviate le procedure di espulsione.