Lutto in Diocesi per la morte di mons. Lorenzo Civili

Si è spento all'età di 91 anni. Le esequie mercoledì 12 nella Concattedrale di Amelia
Argomenti correlati
Amelia

L’11 luglio, all’età di 91 anni, ha concluso la sua esistenza terrena mons. Lorenzo Civili, vicario giudiziale del Tribunale ecclesiastico diocesano, prelato uditore della Sacra Rota romana, prelato d’onore di Sua Santità, rettore della chiesa di Santa Maria in Porta ad Amelia e canonico del Capitolo della Concattedrale di Amelia.

Mons. Lorenzo Civili era nato a Alviano (Tr) l’8 giugno 1926 ed è stato ordinato sacerdote il 2 luglio 1950 nella Concattedrale di Amelia da mons. Vincenzo Lojali. Ha svolto i suoi studi nel seminario di Assisi dove ha conseguito la licenza in Teologia e l’ordinazione diaconale.

Appena ordinato sacerdote ha proseguito gli studi accademici conseguendo la laurea in Teologia Dogmatica, la laurea in Utroque Iure e quella in Giurisprudenza.

La sua conoscenza in ambito giuridico lo ha portato a ricoprire l’incarico di giudice del Tribunale in Vaticano, di protonotario apostolico sovranumerario, giudice del Tribunale regionale umbro e difensore del vincolo presso lo stesso Tribunale dal 1967 al 1988.

Ha svolto studi sociali ed è stato assistente alla cattedra di Diritto amministrativo all’università di Perugia fino al 1996.

All’inizio del suo ministero è stato parroco a Santa Maria di Porta e poi a Sant’Agostino di Amelia. E’ stato vicario generale della diocesi dal 1978 al 1983, membro del collegio dei consultori e delegato episcopale per la vita consacrata.

La camera ardente sarà aperta dalle ore 11 di mercoledì 12 luglio nella Concattedrale di Amelia. Le esequie saranno celebrate mercoledì 12 luglio alle ore 17 nella Concattedrale di Amelia.