Tajani visita la Comunità Incontro di Amelia

Fondata 40 anni fa da don Pierino Gelmini
Amelia

"Ad ogni persona deve essere data la possibilità di risorgere. Qui ci sono uomini e donne, giovani e meno giovani che hanno deciso di affrontare una nuova vita, un percorso duro ma che porta a ricostruire la propria libertà". Così il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, parlando in occasione della sua visita  alla Comunità Incontro Molino Silla di Amelia. Fondata 40 anni fa da don Pierino Gelmini.

Ad accogliere Tajani il responsabile della struttura, Giampaolo Nicolasi, il sindaco Laura Pernazza e il prefetto Paolo De Biagi. Presenti anche il deputato Raffaele Nevi e il senatore Maurizio Gasparri, entrambi diForza Italia. «Questo non è un ospedale ha sottolineato Tajani parlando di Molino Silla , qui non si curano malattie, ma si sradica dall'animo delle persone una fase di debolezza per ritrovare un modello di vita diverso, oltre che forza e dignità. Un raggio di speranza che si accende in questa comunità come in altre per guardare con più ottimismo al futuro. Chi esce da qui ha concluso ha vinto una battaglia ed è di esempio a coloro che devono ancora affrontarla». Tajani si è intrattenuto qualche minuto con le altre autorità sulla tomba di don Pierino e poi ha partecipato alla messa e al pranzo comune all'interno della struttura organizzato in occasione della visita agli ospiti delle famiglie».